Test velocità sito web i 10 migliori strumenti gratuiti

Pubblicato da Flavio Biscaldi Aggiornato il

Nell'era del mobile effettuare regolarmente il test velocità sito web è un buon modo per offrire un'esperienza di navigazione piacevole agli utenti, che si aspettano di trovare risposte alle loro domande il più velocemente possibile e senza troppe attese.

Per questo la realizzazione di siti web professionali comprende anche un'ottimizzazione della user experience. Un sito lento infatti da un lato può portare l'utente ad abbandonare la pagina, con conseguente diminuzione delle conversioni, e lato SEO non viene ben visto da Google, che a partire da luglio 2018 ha inserito la velocità di caricamento delle pagine tra i fattori di ranking per la ricerca mobile.

Secondo le statistiche di Think with Google circa il 53% dei visitatori abbandonano un sito se questo richiede più di 3 secondi per caricarsi da un dispositivo mobile.

Percentuale di abbandono siti web mobile

Fortunatamente online esistono numerosi strumenti per il test velocità sito web, da quelli semplici ai più avanzati, vediamo insieme la lista dei migliori 10.

Test velocità sito web: strumenti gratuiti per utenti e sviluppatori

Ecco la mia lista di tools per misurare le prestazioni di un sito web, ciascuno di essi crea un report con indicazioni più o meno utili per migliorare la velocità di caricamento delle pagine del sito sui dispositivi desktop e mobili.

I 10 migliori strumenti di pagespeed test

Strumento Descrizione
PageSpeed Insights Tool ufficiale di Google
GTMetrix Sviluppato da GT.net come tool interno
Pingdom Fa parte di una suite di strumenti di monitoring
WebPageTest Sviluppato e supportato da Google
Varvy Tool completo: page speed, seo check e mobile speed test
Pagelocity Web application
Nibbler Seo Tool Analisi di 4 aree: accessibilità, UX, marketing e tecnologia
Dotcom-Tools Speed Test Consente l'analisi page speed da diverse località
KeyCDN Website Speed Test Consente il test di page speed, http/2, ssl e altro
LightHouse Integrato nel brower Chroome

PageSpeed Insights

Il primo tool che andiamo a vedere è forse quello più conosciuto, PageSpeed Insights di Google. Ultimamente ha cambiato leggermente interfaccia grafica, ma la vera novità è l'integrazione di diversi report di LightHouse, uno strumento di analisi performance sito che andremo a presentare più avanti.

LightHouse e PageSpeed Insight

Lo strumento per il test della velocità di Google misura le prestazioni di una pagina sia per dispositivi mobili che desktop. Il punteggio finale varia da 0 a 100 punti ed è influenzato da fattori come la compressione e il browser caching, il peso delle immagini, dei fogli di stile e degli script e diversi altri elementi. Alla fine viene stilato un rapporto in cui vengono mostrati i controlli superati e dove è necessario intervenire per migliorare il punteggio.

GTMetrix

Un altro strumento per determinare facilmente le prestazioni del tuo sito web è GTmetrix. Tecnicamente è composto da due tool: PageSpeed Insights di Google e YSlow di Yahoo, dunque il risultato finale, un punteggio da 0 a 100, è influenzato da fattori diversi tra di loro. Ad esempio il punteggio di YSlow tiene conto, tra le altre cose, del numero di richieste HTTP effettuate e se viene utilizzata o meno una CDN (Content Delivery Network), un sistema distribuito di server che rende accessibili in maniera più rapida i contenuti agli utenti sparsi per il mondo.

GTMetrix

Pingdom

Anche Pingdom offre una valutazione della velocità di caricamento tramite un punteggio compreso tra 0 e 100. Nella versione free questa valutazione è basata su 7 criteri, ciascuno con un punteggio individuale. Pingdom tiene uno storico dei risultati di tutti i test eseguiti sul tuo sito web, consentendoti quindi di apportare miglioramenti nel tempo.

Pingdom

Questo tool ha guadagnato popolarità nel corso degli anni grazie al fatto che è molto semplice da usare, per i principianti dunque Pingdom può essere un ottimo strumento di test per iniziare.

WebPageTest

Originariamente sviluppato da AOL per uso interno, WebPagetest è un progetto open source attualmente sviluppato e supportato da Google. È possibile eseguire uno speed test del sito selezionando alcuni parametri tra cui:

  • località (include diversi paesi sparsi nel globo)
  • browser tra cui Internet Explorer e Chrome
  • tipologia di connessione (ADSL, 3G, 4G, 56k)

WebPageTest

Puoi eseguire test semplici o avanzati che includono numero di ripetizioni del test, acquisizione video del caricamento del sito, blocco dei contenuti tipo javascript e altro ancora.

Su questo tool è basato un altro strumento di test velocità sito web per dispositivi mobili, il Test My Site di Google.

Varvy

Rispetto agli strumenti visti fino ad ora Varvy è più completo, infatti è una raccolta di tools gratuiti per testare la velocità, la SEO e la funzionalità mobile di un sito web. Lo strumento SEO consente di controllare quanto una pagina web segue le linee guida di Google. Per ogni test viene generato un report ricco di suggerimenti e linee guida per l'ottimizzazione delle prestazioni della pagina web, inclusa la facilità di utilizzo su dispositivi mobili (mobile friendly).

Varvy Mobile SEO

Pagelocity

Pagelocity è un'applicazione web per l'analisi, l'ottimizzazione e il monitoraggio di pagine web. Due parametri interessanti da analizzare sono:

  • TTFB (Time To First Byte) utilizzato per misurare la reattività del server che ospita il sito web. Un valore minore a 200 ms è ottimale, mentre uno tra 300 e 500 ms è considerato nella media
  • Test/HTML ratio un parametro utile per l'ottimizzazione siti web che indica il rapporto in percentuale tra testo visibile e codice HTML. Il tool consiglia di stare sopra il 30%.

Pagelocity

La verifica offre anche ottimizzazioni SEO su keywords, intestazioni, link interni ed esterni e alt text delle immagini.

Aggiornamento. Pagelocity è stato sviluppato nel 2015 e sembra che non sia più mantenuto da ben 3 anni, ho notato qualche incongruenza nei risultati finali. Ad esempio il report mi indica che nella pagina mancano i tag h3 (quando in realtà ne sono presenti diversi) e un numero errato di errori critici.

Nibbler Seo Tool

Anche Nibbler è uno strumento per testare siti web che fornisce un rapporto con votazioni da 1 a 10 su 4 aree chiave: accessibilità, esperienza utente, marketing e tecnologia. La versione free limita l'analisi a 5 pagine.

Nibbler Silktide

Dotcom-Tools Speed Test

Il tool per la pagespeed di Dotcom-Tools consente di testare il proprio sito web da 20 località diverse sparse in tutto il mondo, inoltre è possibile selezionare il browser, tra quelli proposti, che simulerà il test. Al termine del test viene fornito un dettagliato report in una tabella, dove è possibile ordinare le colonne e scoprire da quale località il tuo sito viene caricato più velocemente.

Dotcom tools website speed

KeyCDN Website Speed Test

Lo strumento per la verifica della velocità del sito web di KeyCDN offre un modo rapido e semplice per determinare la rapidità complessiva del tuo sito. Il test della pagina include un'anteprima del sito web, ed è possibile scegliere tra 14 diverse località posizionate in tutto il mondo, per determinare meglio il tempo di download complessivo delle risorse del sito.

KeyCDN Website Speed Test

Inoltre con lo strumento HTTP/2 Test è possibile verificare il supporto ad HTTP/2, l'evoluzione del protocollo HTTP che consente al server e al browser di trasferire le risorse di un sito web tramite un unica connessione diminuendo i tempi di caricamento.

LightHouse per sviluppatori

L'ultimo strumento che presentiamo è LightHouse, il tool per sviluppatori già integrato nella DevTools di Chrome (Tab Audit), richiamabile tramite il tasto F12.

È possibile personalizzare l'audit selezionando 5 aree da monitorare:

  1. Performance
  2. Progressive Web App
  3. Best practices
  4. Accessibilità
  5. SEO

LightHouse è stato recentemente integrato da Google nel suo nuovo strumento di test web.dev. Per maggiori info visita https://web.dev/measure

Come aumentare la velocità del sito

Come hai potuto vedere ci sono diversi strumenti per testare la velocità del tuo sito web, ciascuno con le proprie caratteristiche. Non ti resta che provarli e scegliere quello con cui ti trovi meglio a lavorare oppure combinare i risultati di due o più tools.

Ricordati di testare regolarmente il tuo sito e di apportare nel tempo le giuste correzioni. Alcune di queste includono:

  • Compressione immagini
  • Ottimizzazione risorse javascript e css
  • Utilizzo di una CDN
  • Sfrutta il caching del browser
  • Riduzione del numero di richieste HTTP
  • Riduzione del tempo di risposta del server

In particolare il tempo di risposta del server dipende principalmente dalla qualità dell'hosting, dunque la scelta di un hosting performante può rivelarsi decisiva per le prestazioni del tuo sito.

E tu sei soddisfatto dei risultati raggiunti dopo il test della velocità? Se hai bisogno di consigli su come ottimizzare il tuo sito web contattami adesso, la mia professionalità è a tua disposizione.